30/07/2006

The Vaurien Call



Finalmente si torna al caldo, al sole e alle regate!!

29/07/2006

Norwegian Snack



Ricetta Norvegese


L'altra sera ci hanno invitato ad una splendida cena a base di Sei appena pescato. Secondo la tradizione norvegese, il pesce deve essere bollito in acqua salata con la stessa percentuale di sale del mare del nord (5%), in modo da mantenere il suo sapore originale, e servito con patate bollite, Romme (sour cream) e fegato del pesce stesso. Il fegato del Sei (o del merluzzo) viene rimosso delicatamente eliminando con attenzione la pelle che lo ricopre, dove si annidano eventuali parassiti, e viene cotto in pentola con un po' di sale e pepe. Il fegato è naturalmente ricchissimo di olio e fa da condimento al pesce bollito, ha un sapore deciso che può non piacere..


I pesci più piccoli, invece, li abbiamo fritti, alla maniera norvegese naturalmente!
Si impanano nella farina con un po' di sale e pepe e si friggono nel burro.
In questo modo viene cotta tradizionalmente anche la carne di balena.

24/07/2006

Finally SUN


Non è uno scherzo, è il titolo del giornale. Notate il cielo dietro.. :-)

23/07/2006

Pizza

Finalmente una pizza decente! Al secondo tentativo siamo riusciti a cucinare una pizza degna del nome.
Ecco le prove:

Chissà come mai la prima volta non ci era riuscita. La ricetta è della mamma di Andrea, sperimentatissima. Sarà stata colpa del forno o della scarsa lavorazione, questa volta Andrea ha veramente "maltrattato" la pasta. Buonissima, senza offesa, altro che pizza norvegese!

21/07/2006

Chili with Bacon


This is a Canadian recipe for Chili, Andrea got it from his cousin in Ottawa.
It's more fresh than the standard one and nice for a dinner with friends.


Ingredients:
1 small onion
250 gr bacon
Olive oil
Tomato sauce (1 can)
3 cans of red beans
Chili powder
Fresh tomatoes
Some salad
Yellow cheese
Corn-chips

Cut the onions in slices and the bacon in small pieces. Put both of them in a
saucepan with a bit of olive oil, and fry them for 10 minutes. Add
tomato sauce and cook for 15 minutes more.
Add beans and chili powder, cook for almost 1 hour.
Cut tomatoes in cubes and cheese in thin slices (like spaghetti).
Put in each dish:
first corn-chips, above chili, then salad, tomatoes and on the top
the cheese.
Serve immediately.

20/07/2006

Muffins



After having cooked Muffins with Zucchini, I decided to vary a bit the recipe
and try Muffins with Smoked Salmon, Basil and Shrimps.
The result was 8 nice muffins with a strong taste of smoked salmon,
but it depends on the salmon you use.
Here comes the recipe:

120 gr of all purpose flour
2 eggs
3 tsp baking powder
12 big shrimps (like scampi) without skin
Smoked Salmon
Basil
120 gr of butter
salt

In a large bowl, cream together four eggs, baking powder and melted butter.
Cut in small pieces shrimps and salmon and add them to the mixture. Add salt, if needed (sometimes the smoked salmon is salted enough), and basil.
Mix everything together until you get a homogeneous mixture.
Fill in the muffin cups till 2/3 and bake for 20 min at 200 C.

18/07/2006

Sushi


Ebbene sì, nella patria del salmone non potevo che provare a cucinarlo in ogni modo possibile, anche crudo! Non avevo mai provato a cucinare il Sushi e non credevo fosse così facile. Gli ingredienti fondamentali, oltre naturalmente al pesce freschissimo, si trovano all'International Store, e spero anche in Italia.. (Sto già pensando di riempire la valigia di alghe Nori, per la prima sopravvivenza intanto che esploro i negozi internazionali di Livorno!)
La ricetta completa la trovate qui.
Buonissimo! E per Sushi-maniaci sempre di fretta come me, il riso si conserva perfettamente per un paio di giorni in frigo, ben chiuso, basta passarlo al microonde qualche secondo prima di usarlo.
Ed è buonissimo anche con il salmone affumicato, avocado e sour cream.

17/07/2006

Cena veloce


Tornati dalla nostra gita non avevo proprio voglia di mettermi a cucinare, così ho preparato una cenetta velocissima ma molto stuzzicante. Vol au vent ai gamberi e insalata di spinaci.

Vol au Vent ai gamberi:
Una confezione di pasta sfoglia surgelata o vol au vent già pronti (qua non si trovano..)
5 gamberoni, io ho usato quelli congelati già sbucciati,
latte, burro, farina per la besciamella,
qualche rametto di timo,
sale, pepe
Tagliare la pasta sfoglia in quadratini o cerchi ( 4cm di diametro) e cuocerla in forno caldo per 15 min.
Impanare i gamberi con un po' di farina mescolata ad un pizzico di sale e di pepe, e cuocerli in una padella antiaderente con un po' di burro fuso fino a che non diventano rosa.
Preparare un pochina di besciamella con una tazza di latte, un cucchiaio di burro e uno di farina, sale.
Mettere nel frullatore i gamberi, la besciamella e le foglioline di timo. Frullare il tutto.
Aprire a metà la pasta sfoglia già cotta e gonfiata, riempire con un cucchiaio di composto e richiudere.
Passare in forno e servire caldi. (picture from wikipedia)


Insalata di Spinaci:

E' una semplice insalata di spinaci freschi condita con parmigiano grattugiato, olio, sale e limone. Semplicissima, ma molto saporita!




Un Post per Tanja, la ricetta dei vol au vent ai funghi, variante di ripieno altrettanto veloce e sfiziosa:


Vol au Vent with mushrooms:
1 box of frozen Puff Pastry
1 can of champignon mushrooms
1/2 cup of dried Porcini mushrooms
Norvegia cheese or similar
garlic, olive oil and parsley

Preheat the oven to 175 C. Cut 2 foils of puff pastry in square or circle of 4 cm of diameter. Put inside the oven for 15 minutes until they become 4-5 cm high.
Place dried mushrooms in a cup and fill with boiling water, leave them for 15 minutes or 2 min in the microwave oven.
Put 3 tablespoons of olive oil in a saucepan with a piece of garlic and some parsley, fry for a while and then add the mushrooms, both the porcini and the champignon.
Cook for 5 min then add the cheese. Keep on heating until the cheese is melted.
Cut a circle or a square in the center of each piece of puff pastry to make a sink and fill it with the mushrooms sauce. Serve warm.

Stoccafisso!

Siamo appena tornati da uno "stupendo" weekend alle isole Lofoten. Quattro giorni con una temperatura massima di 9 gradi con vento e pioggia! Peccato, perchè le isole sono bellissime, specialmente Moskenesøy, l'isola più a sud tra quelle raggiungibili in macchina. Le isole Lofoten sono storicamente legate all'Italia per il commercio di stoccafisso, di cui sono le maggiori produttrici. Il merluzzo viene preparato immediatamente dopo la cattura. Dopo averlo decapitato e pulito, viene essicato intero o aperto lungo la spina dorsale, lasciando le metà unite per la coda.
Il pesce viene quindi messo sui supporti di legno e lasciato all'aria aperta da febbraio a maggio; il clima freddo e secco tipico di quesi mesi protegge il pesce dagli insetti e dalla contaminazione batterica.

Il periodo di essiccazione è ormai finito, ma alcuni pesci sono stati lasciati per la gioia dei turisti!
Ho cercato di carpire qualche ricetta locale per cucinare lo stoccafisso, ma loro lo mangiano così, tagliato in pezzi con un martello, come snack! A Nusfjord, cittadina di pescatori ricostruita , ma molto carina, ho trovato un ristorante con l'insegna Bacalao. Lo stoccafisso era cucinato alla portoghese, con pomodoro e patate.. nessuna ricetta locale, peccato.

14/07/2006

Buon Compleanno!

Andrea

07/07/2006

International Stores

Adoro the international stores!! In Italia mi son sempre tenuta alla
larga da negozi di cibo asiatico pieni di scatole multicolori con le
scritte ad ideogrammi, non sapevo cosa mi stavo perdendo! Arrivata a
Tromsø, Norway, dopo aver girato invano per l'onnipresente Coop alla
ricerca di un po' di italianissima polpa di pomodoro in scatola, sono
stata indirizzata nei due international stores di Tromsø, un tripudio
di spezie, barattoli colorati con vegetali incomprensibili, scaffale
di cioccolatini belgi e salsa di pomodoro divella! In seguito ho
scoperto che si possono trovare prodotti italiani anche all'eurospar,
ma i rifornimenti sono un po' a singhiozzo, la mozzarella, per esempio
è una rarità! Per ogni crisi di nostalgia rimane sempre Helmes..., il
negozio di prodotti italiani, ma entrare là dentro farà sì passare la
nostalgia, ma nuoce gravemente al portafogli!! Così cerchiamo di
arrangiarci adattando le ricette a quello che si trova nel
supermercato e barando un po' con le scorte di erbe odorose dell'orto
con cui ci eravamo riempiti le valige partendo dall'Italia e che
abbiamo prontamente congelato appena arrivati qua.

06/07/2006

Esperimenti in cucina!


Leggendo i vari food blog mi è venuta voglia di
provare qualche ricetta. Sono scesa all'ICA store sotto casa e ho
guardato cosa c'era a disposizione. Pensavo ad un risotto con gli
asparagi, ma oggi non c'erano (da queste parti non è che si trovi
sempre tutto..) Invece le zucchine ci sono sempre. Muffin di zucchine
con la ricetta di Cuochi di Carta abbinati a fiori di salmone spkelt (
salmone salato norvegese, molto più saporito del tradizionale
affumicato) e mousse di gorgonzola. Ho dovuto variare un po' le
ricette per adattarle agli ingredienti locali. Nei Muffin ho usato l'
Alter Mommark formaggio norvegese dall'odore molto forte, ma di poco
sapore, La robiola per la mousse di gorgonzola è praticamente
introvabile, così ho optato per un formaggio cremoso tipo
philadelphia. Ho mescolato 2/3 di gorgonzola, qui si trova solo quello
erborinato galbani, e 1/3 di formaggio cremoso con una spruzzatina di
whisky, per la gioia di Andrea! Infine due fette di pane bianco
tostato ed un cucchiaio di Romme (un misto tra la sour cream e la
nostra panna da cucina) completavano la composizione. La cena è stata
molto soddisfacente, anche se i Muffin non sono cresciuti alla
perfezione :-(